Scuola per l’infanzia a Chies d’Alpago

Il lotto su cui sorge la Scuola per l’Infanzia di Chies d’Alpago, inclinato a seguire un moderato pendio, è fiancheggiato sul lato sud-est la viabilità principale che conduce al centro del paese. Considerata l’orografia del territorio e l’esposizione solare, si è optato per un’architettura compatta, che coinvolge contemporaneamente interno ed esterno, privilegiando
una continua relazione dell’edificio con lo spazio naturale circostante. Il volume risulta contraddistinto da una massa scavata per sottrazione di elementi, determinando volumi e sporti che riparano le ampie superfici
vetrate. Da una rapida lettura della pianta, è immediatamente riconoscibile la divisione delle funzioni: una forte dicotomia caratterizza
la distribuzione e la progettazione degli spazi interni, decidendo di
disporre i servizi nella parte meno  leggiata (lato posteriore nord-est) e di
affacciare le aule didattiche e lo spazio per le attività libere verso sud-ovest,
al fine di garantire una migliore esposizione ai raggi solari. Il lato sud-ovest
è rivolto verso valle, regalando un’ampia visuale verso il Cansiglio e il lago. La facciata principale, è stata progettata per sfruttare al meglio l’irraggiamento solare: la linearità del prospetto esterno si contrappone al profilo spezzato dalle pareti interne, affaccianti sul distributivo.
La facciata arretrata rispetto alla sagoma dell’edificio permetterà, tramite losporto, la protezione dai raggi solari diretti.

Raggruppamento:

PROGETTO ARCHITETTONICO E DIREZIONE LAVORI: Arch. Roberto Piazza, Arch. Andrea Parcianello, Arch. Luca Dal Farra, Arch. Celeste Dal Boit

PROGETTO STRUTTURALE: Ing. Elvis Barattin

PROGETTO IMPIANTI: Ing. Pietro Canton

tipologia | edificio scolastico
livello | in fase di realizzazione
localizzazione | Chies d’Alpago
anno di progettazione | 2015
anno di costruzione | 2017 – 2019
team | Arch. Roberto Piazza, Arch. Andrea Parcianello, Arch. Luca Dal Farra, Ing. Elvis Barattin, Ing. Pietro Canton, Arch. Celeste da Boit